COME FUNZIONA UN LOCALIZZATORE

Il sistema satellitare GPS è costituito da una costellazione di 24 satelliti ad alimentazione solare che si muovono intorno alla terra in orbite quasi circolari a un’altezza di circa 20.000 km. Le orbite sono disposte in modo che da qualsiasi punto della terra siano sempre visibili almeno quattro satelliti.

Ogni satellite GPS trasmette una serie di segnali, i ricevitori GPS collocati a terra ricevono passivamente i segnali senza trasmettere nulla.

.

.

.

sono sufficienti i segnali di tre satelliti per eseguire il processo di trilaterazione, ovvero il calcolo della posizione del ricevitore sulla terra in base alla distanza dai tre satelliti.

Il segnale inviato dal quarto satellite è ridondante e viene utilizzato per confermare il risultato del calcolo iniziale.

Se la posizione calcolata in base alla distanza dai satelliti A_B_C non corrisponde al calcolo basato sui satelliti A_B_D, vengono provate altre combinazioni fino a quando non si ottiene un risultato equivalente.

Il sistema evidentemente, non funziona all’interno di edifici o gallerie. Se il segnale GPS è troppo debole il dispositivo non sarà in grado di rilevare la posizione.

..

 il localizzatore, è composto da tre sezioni fondamentali;

 

 

la prima parte è composta da un ricevitore GPS in grado di ricevere i segnali provenienti dai satelliti, questi dati vengono immediatamente elaborati e trasformati così in coordinate cartesiane ed inserite in una piccola MEMORIA GPS, i dati inseriti in questa memoria, vengono aggiornati in continuazione.

.

 

 

.la seconda parte, è composta da un trasmettitore cellulare GSM con tanto di rubrica telefonica ma privo di tastiera e di altoparlante, pronto a trasmettere  i dati quando verranno richiesti da un telefono cellulare.

Da un qualsiasi telefono cellulare basta inviare al localizzatore un breve messaggio sms, questi, verificato la presenza del numero telefonico in rubrica lo considera autorizzato ed ecco che preleva immediatamente i dati dalla MEMORIA GPS e li ritrasmette al telefono che ne ha fatto richiesta.

Su richiesta si può ottenere la posizione esatta in cui si trova il localizzatore e nel contempo si possono ottenere allarmi con relative posizioni geografiche per movimento, superamento velocità, entrata o uscita da un’area geografica, per batteria bassa o per richiesta di soccorso tramite il pulsante inserito sul localizzatore ricevendo così un messaggio di allarme e nel contempo ascoltare quanto avviene nelle immediate vicinanze tramite il microfono incorporato sul localizzatore.

.

 

 

la terza parte invece, è quella relativa alla trasmissione dei dati tramite il sistema GPRS e vale a dire che:

tutti i dati costantemente elaborati ed inseriti nella MEMORIA GPS verranno spediti in continuazione tramite il collegamento internet in un personale webpanel.

Tramite il nostro telefono cellulare o con qualsiasi altra apparecchiatura collegata ad internet (PC, Tablet, Smartphone ecc,)abbiamo la possibilità, di attingere tutti i nostri dati e poter così vedere il tracciato su cartina geografica del movimento del localizzatore in tempo reale minuto dopo minuto oppure, vedere il tracciato avvenuto tempo addietro in uno spazio di tempo impostabile a piacere così per tutte le altre informazioni come, tempi medi o massimi di velocità, di sosta, di fermata ecc. ecc.